Premio Giuseppe Zilli per il giornalismo – Fano Adriano (Teramo) 6 agosto 2022

IL PREMIO GIUSEPPE ZILLI PER IL GIORNALISMO

Il Premio nasce nel 2022 per iniziativa della “Associazione Premio Giuseppe Zilli” e si tiene ogni estate a Fano Adriano, in Provincia di Teramo.

Il Premio ha l’obiettivo di promuovere, specialmente tra le nuove generazioni, la conoscenza della figura di Giuseppe Zilli, assegnando riconoscimenti a giornalisti che si siano distinti per la qualità del loro lavoro. Ogni edizione del Premio ha un tema scelto anno per anno dal presidente della giuria. Sulla base di questo indirizzo, ciascun giurato propone fino a tre candidature per sezione. Una volta completata la rosa dei candidati, la giuria si confronta per individuare i giornalisti da premiare. Possono essere assegnati anche premi speciali.

GIUSEPPE ZILLI

Giuseppe Zilli nasce a Fano Adriano il 21 ottobre 1921. Dirige il settimanale “Famiglia Cristiana” dal 1954 al 1980. Si spegne ad Ariccia il 31 marzo dello stesso anno. Figura esemplare di un giornalismo moderno e deontologicamente rigoroso, ha dato anche vita al mensile “Jesus” e alla Periodici San Paolo. Figlio unico di un’umile famiglia (i suoi praticavano la pastorizia), sin da bambino avverte il richiamo della fede. 

Il suo rapporto con la comunità fanese rimarrà sempre vivo e intenso.

Nel 1954 viene nominato direttore di “Famiglia Cristiana”. Con lui il settimanale conosce una straordinaria stagione di crescita e si caratterizza per una linea rigorosa e moderna. La direzione andrà avanti fino al 1980, anno della sua scomparsa.

Il Premio è composto di 5 sezioni

GIORNALISMO TELEVISIVO

Un premio per le idee e per i protagonisti del piccolo schermo nell’era dell’informazione globale

GIORNALISMO CARTACEO

I quotidiani, i periodici, i mensili: un premio per il mondo della carta stampata

GIORNALISMO RADIOFONICO

L’informazione, l’ascolto e l’approfondimento nel fascino intramontabile di un grande medium

GIORNALISMO WEB

Il mestiere di giornalista nel mondo interconnesso: un premio per l’informazione in rete

PREMIO ALLA CARRIERA

Il riconoscimento per il valore particolarmente alto del percorso professionale di un giornalista

IL DIRETTORE DEL PREMIO

Simone Gambacorta è vicepresidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo ed è presidente della giuria del “Premio Teramo per un racconto inedito”. Componente del “Comitato per il centenario della nascita dello scrittore Michele Prisco”, istituito presso il Mibact. Componente della giuria del “Premio internazionale di letteratura Bper Banca, città dell’Aquila, intitolato a Laudomia Bonanni”. Componente della giuria del “Premio Vito Moretti”. È stato responsabile per otto anni delle pagine culturali del quotidiano teramano “La Città”. Ha pubblicato interventi di critica letteraria su “Studi medievali e moderni”, “L’indice dei libri del mese”, “L’illuminista”, “L’immaginazione” e, online, su “L’ottavo”, “Fata Morgana Web”, ”Letteratitudine” e “Lingua italiana Treccani”

La giuria è così composta:

MARIA CONCETTA MATTEI

Presidente della giuria

È la prima donna a dirigere la prestigiosa Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia. Entrata con concorso in Rai, ha lavorato alla Testata Giornalistica Regionale. Chiamata al Tg2, ha condotto le edizioni di punta e il programma di approfondimento “Storie”, di cui è stata curatrice fino al 2020. È laureata in Economia politica all’Università di Trento

ANGELA CIANO

Giornalista professionista e storica dell’arte, cura la comunicazione per la Fondazione Carispaq, l’Accademia di Belle Arti e il Conservatorio di Musica dell’Aquila. Ha curato la comunicazione per la Direzione Regionale Beni Culturali d’Abruzzo; nell’ambito di questo incarico ha seguito, in particolare, la situazione del post sisma del 6 aprile 2009. Tra le collaborazioni giornalistiche si segnalano quelle con le riviste: “Tesori d’Abruzzo“, “D’Abruzzo“, “Bauwelt“ e con l’emittente LaQtv Abruzzo, per la quale cura la trasmissione di approfondimento culturale “Art.9“.

LUCILLA SERGIACOMO

Già docente di italiano e lingue classiche nei licei e in corsi universitari, è autrice della storia letteraria italiana I volti della letteratura (Paravia, 2005-2007, 7 voll.). Tra le altre sue opere, Lingua italiana. Guida all’ascolto (Mursia, 1989, Premio nazionale di pedagogia e didattica “Stilo d’Argento” 1991), Invito alla lettura di Flaiano, (Mursia, 1996, n. ed. Mursia 2022, Premio Flaiano per la Critica 1997), Svevo (Paravia, 1999), Gadda, spregiator de le donne (Noubs, 2014), Femminilità e femminismo nelle scrittici italiane del Novecento (Presses Universitaires de Paris Ouest, 2015), L’assoluta libertà del fantastico (Odoya, 2018).

ANTIMO AMORE

Giornalista professionista, è caposervizio del Tgr Abruzzo. Si occupa di cultura e di arte, cura la rubrica di libri “Parole d’autore” e collabora con la trasmissione “Tgr Bellitalia”. Ha ricoperto incarichi negli organismi di categoria dei giornalisti. Attualmente è consigliere dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo. È stato docente del Master in giornalismo dell’Università di Teramo. Ha avuto numerosi premi e riconoscimenti.

STEFANO PALLOTTA

Presidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo dal 2004. Docente a contratto di Teoria e tecniche del linguaggio giornalistico nella Facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università di Teramo (2008-2009 e 2009-2010). È stato inoltre docente di Etica e deontologia professionale nel Master di giornalismo dell’Università di Teramo, riconosciuto dall’Ordine nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con l’Ansa, “Il Messaggero”, “L’Avanti”, “Paese Sera”, “La Stampa”, “Il Centro” e “L’Espresso”. Per lunghi anni è stato direttore responsabile della televisione Atv7 e per oltre venti caposervizio dell’Agi.  

PIER PAOLO PITTAU

Giornalista professionista dal 1976. Entra alla “Gazzetta del Popolo“ nel 1971. All’inizio del ’78, il passaggio a “Stampa Sera“, agli Spettacoli, ma dopo pochi mesi, vinto il concorso dell’Italian Service della BBC (la Radio Londra nata nel ’38) si trasferisce a Londra. Alla BBC, oltre a redarre con i colleghi notiziari e programmi di politica internazionale, cura una sua rubrica letteraria settimanale. Dall’81, sempre da Londra, è al “Messaggero“ come corrispondente, per approdare a fine ‘89 alla sede di Roma dove per diversi anni è capo degli Esteri e inviato.

COMITATO D’ONORE

Adriano Ardovino, Antonella Ballone, Claudio Boffa, Piero Chiarini, Stefano Cianciotta, Alessia Cognitti, Silvano Barone, Walter Capezzali, Maria Ceci, Christian Corsi,

Giovanni D’Alessandro, Davide De Laurentis, Paola Di Felice, Ottavio Di Stanislao, Nicolino Farina, Gianni Gaspari, Alessandra Gasparroni, Lorenzo Leuzzi, Dante Marianacci, Fabrizio Marinelli,

Nicola Marini, Dino Mastrocola, Gino Mecca, Renato Minore, Ileana Moretti, Mario Narducci, Tommaso Navarra, Berardo Pio, Luigiaurelio Pomante, Emma Pomilio, Luigi Ponziani,

Luisa Regimenti, Antonio Rizzolo, Luciano Regolo, Don Stefano Stimamiglio, Marco Solfanelli, Gianfranco Spitilli, Federica Zalabra,

La Cerimonia di premiazione della prima edizione
del “Premio Giuseppe Zilli per il giornalismo”
si svolgerà il 6 agosto 2022 a Fano Adriano (TE), nell’Eremo dell’Annunziata ore 18 Info

www.premiogiuseppezilli.it www.comune.fanoadriano.te.it

Fb premiogiuseppezilli

Segreteria: +39 340 367 7802 Comunicazione: +39 347 034 3518

Associazione “Premio Giuseppe Zilli”, Corso Emanuele III, n° 2, 64044, Fano Adriano (TE) P.Iva: 02107750677 info@premiogiuseppezilli.it


venerdì, 29 Luglio 2022