Lunedì, 03 Febbraio 2014 18:04

Carta dei doveri del giornalista negli uffici stampa

La Carta dei doveri del giornalista degli uffici stampa, stilata dal gruppo Uffici Stampa del Cnog, è stata approvata il 10 novembre 2011 dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.
Il documento sostituisce la precedente Carta del 26 febbraio 2002 per adeguarla agli importanti mutamenti avvenuti in questa anni nella professione giornalistica e, più in particolare, nell’attività degli uffici stampa degli enti pubblici e privati.
 
Dopo undici anni dall’approvazione dalla legge 150/2000 la nuova Carta prevede nuove ipotesi di comportamenti deontologici per tutti gli iscritti all’Ordine. Essa stabilisce che il giornalista deve uniformare il proprio comportamento professionale al principio fondamentale dell’autonomia dell’informazione; ciò indipendentemente dalla collocazione dell’Ufficio Stampa nell’ambito della struttura pubblica o privata in cui opera. Inoltre il giornalista deve operare nella consapevolezza che la propria responsabilità verso i cittadini non può essere condizionata o limitata da alcuna ragione particolare o di parte o dall’interesse economico. In tal senso ha l'obbligo di difendere la propria autonomia e credibilità professionale secondo i principi di responsabilità e veridicità fissati nella legge istitutiva dell’Ordine.

Ultima modifica il Giovedì, 12 Novembre 2015 14:34