Mercoledì, 13 Febbraio 2019 18:26

AGGRESSIONE A PESCARA AL GIORNALISTA PIERVINCENZI; ODG, RANCITELLI NON PUO' ESSERE TERRA DI NESSUNO

Ancora una vile aggressione contro il giornalista Daniele Piervincenzi,  dopo  quella di Ostia. Questa volta, nel quartiere Rancitelli di Pescara, mentre realizzava un’inchiesta sui clan della periferia pescarese per il programma “Popolo sovrano” di Rai2. 

    L’Ordine dei giornalisti d’Abruzzo, nel condannare il vile atto d’ intimidazione e violenza, si schiera al fianco di Daniele Piervincenzi e invita le forze dell’ordine a individuare i responsabili dell’aggressione, peraltro chiaramente identificabili dal video pubblicato dalla Rai. Le istituzioni e le forze dell’ordine garantiscano ai giornalisti di poter esercitare il loro lavoro nell’interesse della collettività.  Il quartiere Rancitelli non può essere terra di nessuno, luogo dove l’informazione non può mettere piede perché presidio di criminalità. 

Ultima modifica il Mercoledì, 13 Febbraio 2019 18:26