Lunedì, 18 Luglio 2016 07:37

IL CENTRO: ORDINE E SINDACATO DEI GIORNALISTI PREOCCUPATI PER FUTURO

 

«Si addensano nubi sul futuro del quotidiano abruzzese Il Centro. Nei prossimi giorni si riunisce il Consiglio di amministrazione del gruppo editoriale Repubblica-Espresso in vista del progetto di fusione Itedi-Gruppo Espresso». Lo si legge in una nota congiunta di Stefano Pallotta, presidente dell’Ordine dei giornalisti d'Abruzzo, e Paolo Durante, segretario del sindacato dei giornalisti abruzzese.
«All'allarme espresso dai colleghi del Cdr dopo un recente incontro avuto con i vertici del gruppo Espresso riguardo l'eventuale cessione de Il Centro e la preoccupazione per la possibilità che vengano messe a repentaglio credibilità e professionalità consolidate nei 30 anni di attività, sindacato e Ordine dei giornalisti abruzzesi aggiungono la propria preoccupazione ritenendo che la posta in gioco sia molto alta e riguardi il futuro dell'informazione in Abruzzo», spiega ancora la nota.


Il Centro, che ha di recente festeggiato i 30 anni di vita, è l'unico quotidiano a diffusione regionale che nasce in Abruzzo. «Una realtà editoriale, sociale, culturale ed anche economica patrimonio di tutti», proseguono Ordine e sindacato abruzzesi che concludono: «Eventuali mutamenti che mettano in pericolo l'autonomia e l'indipendenza della testata rappresentano un danno all'Abruzzo e agli abruzzesi, non solo al sistema dell'informazione. Ad un eventuale disegno di questo genere il Sindacato dei giornalisti e l'Ordine si opporranno fermamente ricordando all'ingegner Carlo de Benedetti il "patto morale" assunto di fronte ai giornalisti e confermato in occasione delle ultime visite alla redazione regionale di Pescara. Auspicandoci di essere smentiti dai fatti, attendiamo gli sviluppi della vicenda, pronti ad affiancare i colleghi del Centro nel caso dovesse trasformarsi in realtà lo scenario ipotizzato».

 

@fnsisocial

Ultima modifica il Lunedì, 18 Luglio 2016 07:43