Banche ed assicurazioni

Convenzione con la BCC

Banche, nuova convenzione tra l'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo e la BCC, la banca di credito cooperativo abruzzese. Un'offerta rivolta ai giornalisti iscritti sia professionisti che pubblicisti  e ai dipendenti. Filiali situate tra Pescara, provincia e Chieti, la banca locale offre il tasso creditore 0,10%, un tasso di fido basato sull'euribor a tre mesi arrotondato ai 5 centesimi superiori più uno spread del 3,5%, una apertura di credito in conto corrente con accredito dello stipendio fino a tre volte lo stipendio, 5 euro di spesa mensili per la tenuta del conto e ben 60 operazioni esenti al trimestre. Gratuite le domiciliazioni delle utenze come il rilascio del bancomat, gratis il rilascio della carta di credito e il collegamento relax banking on line.

Convenzione con UNIPOLSAI

I giornalisti in regola con il versamento della quota annuale di iscrizione all’Ordine potranno usufruire della convenzione nelle agenzie di Pescara-Montesilvano, telefono 085. 4689177, Teramo, tel. 0861.245619, e L’Aquila, tel. 0862.413537 indicando il codice di convenzione, ovvero E2379.

Per esemplificare ecco alcune condizioni di favore _ meglio esplicitate e al completo negli allegati _ per i giornalisti abruzzesi: polizza sulla casa sconto del 30%, infortuni 30%, infortuni della circolazione 20 e Rc vita privata 20, del 40% per l’incendio e il furto e del 50% per il ricorso di terzi in seguito a un incendio. Tutte le garanzie sono indicate nel primo dei link allegati. Al momento della sottoscrizione della polizza gli iscritti all’Ordine dei giornalisti dovranno sottoscrivere un documento che attesti il diritto a usufruire delle condizioni favorevoli. La convenzione in linea di massima scadrà il 31 luglio 2015, quando saranno analizzati i risultati anche per stabilire il proseguimento dell’accordo.

Ex Carispaq ed ex BLS ora BPER

I giornalisti dell'Abruzzo hanno sottoscritto una convenzione con la ex banca Carispaq e la ex Bls, assorbite dalla Bper (Banca popolare Emilia Romagna).

L'istituto di credito prevede, per i giornalisti in regola con l'iscrizione e i loro familiari, condizioni particolari. Le spese di conto corrente sono euro 5 come forfait trimestrale con 30 operazioni in franchigia, ovvero gratuite, e 0,50 euro per ogni operazione generica supplementare. Gratuito il canone bancomat, come per il prelievo nei numerosi sportelli della rete di Bper, Carispaq e Bls. Per il prelievo dai bancomat di altri istituti di credito il costo è di  1,65 euro per operazione. Gratis le utenze in addebito permanente e i bonifici permanenti. Il tasso avere, ovvero l'interesse attivo, è inferiore dello 0,25 al tasso corrente della Bce e, nel caso di interesse passivo, tasso dare, superiore del 4,875.